Felix Ardanaz ha elaborato delle attività internazionali molto intense come direttore d’orchestra sia nel campo sinfonico che nel campo operistico. I suoi ultimi impegni includono concerti alla Filarmonia di San Pietroburgo con i cantanti del Teatro Mariinsky, Berlin Philharmonie, Carnegie Hall (New York), Musikverein (Vienna), Smetana Hall (Praga), Salle Pleyel (Parigi), Wigmore Hall (Londra), Palau de la Musica (Barcelona), Auditorium Nazionale (Madrid), Museo Prado, Museo Guggemheim, Aspen Festival, ed altri.

Ha lavorato al Metropolitan Opera House, all’Opera di Roma e al Royal Opera House (Londra) come direttore assistente. In più, ha condotto più di quindici opere; quelle ultime sono “Carmen” (Saint Petersburg Philharmonia), “Cosi fan tutte” e “Eugene Onegin” (North Czech Philharmonic).

Come direttore d’orchestra sinfonica, Ardanaz ha lavorato con una gamma vasta di orchestre, tra cui: l’Orchestra Sinfonica di San Pietroburgo e l’Orchestra da camera Filarmonica di San Pietroburgo; l’Orchestra Filarmonica della Repubblica Ceca del nord e l’Orchestra Filarmonica di Morovia (Repubblica Ceca); Sinfonietta di Berlino; Aspen Festval Orchesta; l’Orchestra Sinfonica di Bilbao; l’Orchestra Filarmonica dei Paesi Baschi; l’Orchestra Filarmonica di Malaga; l’Orchestra Filarmonica di Asturias; l’Orchestra Filarmonica di Extremadura, l’Orchestra Sinfonica di Murcia, l’Orchestra Filarmonica di La Rioja, Sinfonietta di Londra; l’Orchestra dei soloisti classici di Londra; l’Orchestra Proarte a Vienna; l’Orchestra della Radio e Televisione Spagnola, ed altri.

Dopo aver finito gli studi del Pianoforte e Direttore d’Orchestra (laurea consegnata in ciascuna facoltà) nei Paesi Baschi (Musikene), ha specializzato nella facoltà di direzione d’orchestra all’università Frederic Chopin a Varsavia, e l’Ecole Normale a Parigi. In seguito, ha completato un Master con lode al Royal Academy of Music a Londra e ha completato un diploma d’artista (Artist’s Diploma) all’università di Music and Performing Arts a Vienna. Era borsista all’Aspen Festival, e ha studiato all’Istituto di Tanglewood Music. I suoi mentori sono Yves Abel, Christoph Eschenbach, Robert Spano, Simeon Pironkoff, Johannes Debus and Alexander Polianichko.

 

La sua discografia consiste di cinque album con opere di Mozart, Beethoven, Liszt, Debussy, Ravel ed i padroni della scuola francese barocca. Le sue esibizioni sono state trasmesse dai seguenti emittenti: France Musique, BBC, Classical Music America e la Radio Nazionale di Spagna. Ha vinto vari premi nelle competizioni internazionali e il Premio dei Critici di Palau de la Musica a Barcelona, il premio di registrazione “Golden Melomano” in Spagna e una borsa Fulbright.

 

Il suo stile è stato elogiato dai critici internazionali: “L’essenza della nuova generazione musicale” (Melomano); “una complessità tecnica e musicale innata è trovata in ciascun’opera” (Scherzo); “passione e sincerità nella forma pura” (Ritmo); “i superlativi non sono adeguati per descrivere la sua bravura musicale” (Fanfare); “Flessibile stilisticamente e esibizione adattata idealmente” (Klassik, Vienna); “Felix Ardanaz ha brillato con la sua personalità, raffinatezza, e freschezza” (Le Monde); “la sua maestria e dominio musicale lo posiziona vicino agli  esecutori più grandi” (The Classical Music Sentinel); “Con grande naturalezza, buon gusto e stile” (Pianiste, France); “straordinaria personalità, in possesso di una gamma vasta di risorse” (Point Culture, Belgio);  “un artista di energia intensa e grande liricità” (Opera World); “nessuna sottigliezza scappa dal dominio completo di questo star spagnolo” (The Whole Note, Canada).

Suo repertorio di direttore si estende dall’epoca barocca alla musica contemporanea, ma è più focalizzato sul periodo romantico e il primo novecento. Felix Ardanaz dimostra un approcio interdisciplinare verso l’arte. Ha svilppato e si è estesa la sua conoscenza artistica grazie allo studio dell’archittetura per cinque anni a Parigi, assieme al suo dottorato di ricerca in storia dell’arte. Ardanaz è coinvolto nei vari programmi che aiutano la nuova generazione di musicisti a raggiungere un pubblico nuovo, uditori nuovi e rendere la musica classica accessibile a tutti.

 

biografia​

​félix ardanaz

2019

 

-Imminente impegno con l’Orchestra sinfonica della Radio e Televisione Spagnola: opere di A. Dvorak (sinfonia Nº.9, "The New World", B. Bartok (Concerto per due pianoforti e percussione) e Montsalvatge. Teatro Monumental (Madrid).

 

-Intervista dalla Melomano Magazine: “Da San Pietroburgo all’Orchestra nazionale di Spagna” (VEDERE L’INTERVISTA COMPLETA)

- Debutto con l’Orchestra sinfonica di San Pietroburgo a Radio House (San Pietroburgo). Opere di Tchaikovsky (Quinta Sinfonia) e Shostakovich (Quinta Sinfonia).

- Debutto a Musikverein (Vienna), accompagnando i cantanti Kevin Amiel (tenore) e Alexandra Yangel (mezzo). Recensione disponibile tramite Klassik Magazine (Vienna).

- Concerto con l’Orchestra Sinfonica di Murcia. Opere di Glinka (Rusland e Ludmila), Shostakovich (nona sinfomia) e Chopin (Piano Concerto Nº1).

- Concerto al grande hall dell’Auditorium Zaragoza (Mozart Hall). 

2018

- Debutto alla Philharmonie di Berlino, accompagnando SongHa Choi (violino) e Christoph Croisé (cello).

- Concerto con l’ Orchestra Filarmonica di Malaga. Opere di Smetana (Ma Vlast) e Brahms (Balli Ungheresi).

- Ardanaz torna a Carnegie Hall, 7 luglio 2018.

- Opera "Carmen" di G. Bizet alla Filarmonia di San Pietroburgo. Cantanti dal Teatro Mariinsky.

- Concerto con l’Orchestra da camera Filarmonica di San Pietroburgo, opere di Brahms e Shostakovich.

 

notizie

“L’essenza della nuova generazione musicale”

(Melomano, Spain)

“Una complessità tecnica e musicale innata è trovata in ciascun’opera”

(Scherzo, Spain)

“I superlativi non sono adeguati per descrivere la sua bravura musicale” (Fanfare, USA)

"Flessibile stilisticamente e esibizione adattata idealmente“

(Klassik, Vienna)

"Felix Ardanaz ha brillato con la sua personalità, riffinatezza, e freschezza"

(Le Monde, France)

“Passione e sincerità nella forma pura”

(Ritmo, Spain)

“La sua maestria e dominio musicale lo posiziona vicino agli  esecutori più grandi”

(The Classical Music Sentinel, USA)

“ Con grande naturalezza, buon gusto e stile”

(Pianiste International, France)

"Un esibizione tecnicamente irreprensibile, vissuta intensamente."

(ABC Journal, Spain)

“ Straordinaria personalità, in possesso di una gamma vasta di risorse”

(Point Culture, Belgium)

“ Un artista di energia intensa e grande liricità”

(Opera World)

"Nessuna sottigliezza scappa dal dominio completo di questo star spagnolo”

(The Whole Note, Canada)

"Ha presentato un pragramma straordinariamente arduo,

che mostra la sua personalità unica e distintiva"

(The Catalan Music Magazine)

 

recensioni

“La musica dà un anima all’universo, ali alla mente, volo all’immaginazione e vita a tutto.”

 Plato

“La musica è la stenografia delle emozioni”

  Leo Tolstoy

“La musica non sta nelle note ma nei silenzi tra di esse”

  Wolfgang Amadeus Mozart

"La musica inizia dove le parole finiscono"

  Johann Wolfgang von Goethe

  ©  Félix Ardanaz  ©  Orpheus Classical -  2019 -  All rights reserved.    info@felixardanaz.com

  • w-facebook
  • itunes-icon.png
  • w-youtube
  • spotify.png